Masseria del Sale – Manduria

È scientificamente dimostrato che due linee parallele non si incontrano mai.

In ambito gastronomico, tuttavia, due linee parallele possono convivere e integrarsi,quando a governarle c’è una mano sapiente e di talento. Stiamo parlando della linea che tende al recupero filologico della tradizione, e di quella più snella e frizzante che opera stimolanti arrangiamenti. E stiamo parlando di uno chef, Marco Marinelli, che nell’accogliente Masseria del sale di Manduria propone un menu intelligente, gustoso, a tratti emozionante. Molto bravi sono anche i due giovani titolari, Andrea Lippi e Simona Fusco, tanto a curare con criterio l’ammirevole carta dei vini, quanto a gestire l’ampia sala da pranzo, immersa nel verde di un rigoglioso giardino e ricavata nelle stalle di una struttura del settecento.

Tra volte in pietra e mobili d’epoca, l’angolo con il salotto accanto al camino e la cortese professionalità del servizio. Si direbbe la cornice ideale per il meraviglioso sapore antico della carne (pancia di maiale, agnello, vitello, salsiccia, diaframma di cavallo) al ragù, e per il sentore leggermente affumicato dello squisito purè di fave con bietole rosse bruciate e pomodori. Sorprende, in alternativa, il colpo di genio degli spaghetti di grano arso alla chitarra con vongole veraci e polvere di peperoni.

Il genio sta tutto nella felice idea di aggiungere l’acqua delle vongole, che sprigiona seducenti aromi e regala ai mitili la capacità di sostenere la forza degli altri ingredienti.

 

Masseria del Sale, S. S. 7 ter Lecce-Taranto Km 41, Manduria (ta), tel. 349.3871021.
Chiusura: lunedì.

30-40 euro esclusi i vini

www.masseriadelsale.it