Upepidde – Ruvo di Puglia

Il gioco semantico è divertente, tra Upepidde, che in dialetto significa il bambino, e l’invitante acronimo che sta per Unico Posto Esclusivo Per Individui Di Doppia Esigenza. E gli ambienti sono particolarmente suggestivi, ricavati tra le storiche mura del borgo di Ruvo.
Varcato un portoncino d’ingresso poco appariscente e affacciato su un minuscolo vicolo, si scopre la rapida successione delle salette interne, rese pittoresche dai soffitti affrescati, dalla pietra a vista e dagli arredi d’epoca. Fino a raggiungere la ricchissima cantina, che è il regno di Dino Saulle, e che può ampiamente soddisfare la prima delle due esigenze: bere bene. Alla seconda, mangiare bene, provvede lo staff di cucina con la supervisione di Maria Volpe, attraverso piatti che raccontano la tradizione e portano in tavola i prodotti della campagna circostante, senza trascurare qualche piacevole apertura creativa.
Le orecchiette sono favolose, tanto quelle al ragù di braciola e ricotta forte, quanto quelle di grano arso con delle cime di rape di rara bontà, acciughe e pane fritto.

Non meno interessanti, tuttavia, i pansotti ripieni di carne su vellutata di zucca con scaglie di grana e aceto balsamico che sono richiestissimi dalla numerosa clientela. Trionfo di brace, al momento del secondo; oppure filetto di cavallo con caciocavallo e aneto, e fegatini di agnello con olive, cipolla rossa e pomodorini. Si chiude con un delizioso tortino con cuore di cioccolato.
Da applauso l’olio di propria produzione.

 

Ristorante Upepidde, vico Sant’Agnese 2, Ruvo di Puglia (Ba),
tel. 080.3613879
chiusura: lunedì e domenica sera,
carte di credito: tutte.

35 euro vini esclusi
www.upepidde.it
info@upepidde.it