Mezza Pagnotta – Ruvo di Puglia

I torrioni di difesa delle antiche mura aragonesi di Ruvo di Puglia dominano con severità la strada tranquilla e silenziosa su cui si affaccia l’ingresso del ristorante Mezza Pagnotta, che dispone di ambienti ricavati nelle stesse mura, e nasconde un tesoro gastronomico tutto da scoprire.

Cipolla, barbabietole, capperi e aneto con scaglie di caprino e scorza di limone

È il regno dei fratelli Vincenzo (ai fornelli) e Francesco (in sala) Montaruli, appassionati cultori di un sorprendente universo, quello delle erbe spontanee della Murgia, che grazie a loro si trasformano in fascinosi percorsi culinari da proporre agli ospiti. Le due caratteristiche salette interne, tra pietra a vista e arredi realizzati con materiale riciclato, diventano quindi la cornice adatta a celebrare il trionfo della biodiversità del territorio. A partire dal recupero di una rarità, la sporchia, che è un parassita vegetale e viene servita marinata con le foglie di marasciuolo, e in compagnia degli asparagi selvatici; o dal meraviglioso effetto cromatico dell’insalata di barbabietola e cipolla con capperi, scaglie di formaggio caprino, scorza di limone e aneto.

Sporchia marinata con foglie di marasciuolo e asparagi selvatici

Si continua con due soluzioni più corpose, tuttavia ispirate allo stesso criterio alimentare. Si tratta del tortino di patate e carciofi strapazzati alle uova con battuto di rucola e pane fritto, e della minestra che prevede l’impiego dell’intera pianta della zucchina (talli, cime e fiori), rafforzata dalla presenza del cacioricotta di capra al profumo di basilico. Il tutto annaffiato dai vini naturali selezionati da Francesco.

Mezza Pagnotta, via Rosario 11, Ruvo di Puglia (Ba)
tel. 347.9996475,
chiusura: martedì.
Carte di credito: no AE

30 euro esclusi i vini.

mezzapagnotta13@gmail.com