Borgo Valle Rita – Contrada Girifalco, Ginosa

L’autentica dimensione rurale di Borgo Valle Rita non è soltanto di facciata, perché qui l’attività di agriturismo (con appartamenti e piscina immersi nel verde) viene affiancata e concretamente sostenuta da un’avviata azienda agricola con produzione biologica di frutta, olio e ortaggi. Un concreto sostegno che si materializza nei piatti dello chef Carmine Chiarelli, che ha il merito di trasformare con abile tecnica e di rendere in forma elegante le materie prime della tenuta.

E così piccole delizie gastronomiche, nella loro apparente semplicità, riescono da sole a dare un senso e un’identità alla linea di cucina. Che si tratti della melanzana laccata al miele con tartare di olive e pomodorini, o della spuma di canestrato e porcini servita nel guscio d’uovo. Il tutto nella sobria cornice della sala da pranzo del ristorante, con volte a botte, grande camino in pietra e qualche mobile d’epoca, e negli ambienti un tempo utilizzati come dormitori per i lavoratori stagionali del tabacco. Carmine comunque ama variare, e si diverte a combinare il mare con la terra, senza mai perdere di vista l’equilibrio, e senza cercare di stupire con inutili artifici.

Lo dimostrano le robuste linguine integrali con fonduta di canestrato, pepe e polpa di ricci, che evocano ironicamente il classico cacio e pepe e si avvalgono della geniale aggiunta della liquirizia. In perfetta sintonia con lo spirito complessivo, la selezione enologica tende a privilegiare le etichette naturali, bollicine comprese.

 

Borgo Valle Rita, Contrada Girifalco, Ginosa (Ta).
Tel. 099.8271824,
chiusura: sempre aperto da aprile a dicembre.
Carte di credito: tutte.

45 euro esclusi i vini.

www.vallerita.it