Oi Marì – Matera

Dalla piazza del Duomo di Matera si scende nel cuore del Sasso Barisano, in una delle strade più frequentate del quartiere, dove i turisti hanno soltanto l’imbarazzo di dover scegliere all’interno di una vasta gamma di locali di ogni genere. C’è tuttavia chi cerca di distinguersi, non soltanto con gli echi evidentemente partenopei del nome, ma anche proponendo un’autentica pizza napoletana. Si tratta del ristorante Oi Marì, i cui titolari da un ventennio si dividono rigorosamente i compiti. Maria Cotugno accoglie gli ospiti, Luca Mangiapia si occupa della selezione enologica, e Sara Cotugno si cimenta ai fornelli con un occhio alle tradizioni e un altro alla modernità, e senza trascurare le esigenze dei tanti clienti stranieri.

Il tutto sullo sfondo di ambienti che riflettono il fascino del luogo di appartenenza, tra nicchie scavate nella pietra, stretti passaggi tra una sala e l’altra, e tavoli sistemati nelle grotte. Le soluzioni culinarie rielaborano diverse culture regionali, viaggiando dalla Campania alla Basilicata con rapide incursioni nel territorio pugliese. Ne è un esempio il delicato risotto alle erbe della Murgia con agnello e anguilla affumicata, che precede gli squisiti ravioli ripieni di piselli con spuma di pecorino e genovese di manzo podolico; nonché il succulento carré d’agnello al vino rosso e prugne. La cantina merita un applauso: è bella a vedersi, e presenta un ampio repertorio di bollicine e di interessanti etichette lucane, nazionali e internazionali.

 

Ristorante Oi Marì, via Fiorentini 66, Matera. Tel. 035.346121,
chiusura: mercoledì, aperto solo la sera e a pranzo sabato, domenica e lunedì.
Carte di credito: tutte.

35-40 euro esclusi i vini.

www.oimari.it