Masseria Amastuola Wine Resort – Crispiano

Si vede da lontano, tutta bianca e possente, quasi trionfante sulla piccola altura che le permette di dominare il vasto panorama sottostante, da Crispiano fino al golfo di Taranto.

Si tratta della Masseria Amastuola, la cui secolare struttura è interamente organizzata intorno alla magnifica corte centrale, ingentilita dalla presenza d’una chiesetta sconsacrata. E dalla corte si sale nelle lussuose e luminose camere; oppure si entra nel cuore dell’attività, per svelarne l’intrinseca natura di wine resort con diverse etichette biologiche in produzione. Il tutto si scopre attraversando ambienti che coniugano l’antichità della pietra con le moderne linee d’arredo, in un percorso che dalla sala degustazioni e dalla bottaia termina nell’omonimo ristorante, lì dove un tempo si trovavano le stalle.

Qui inizia un altro suggestivo percorso, caratterizzato dai piatti della chef Patrizia Girardi, che mostra di avere una spiccata vocazione a “dipingere” le sue preparazioni. Lo dimostrano i felici accostamenti di sapori e di colori presenti nel tralcio di podolica con formaggio canestrato e zucca infornata, che tende a riprodurre una vigna al sole; oppure il verace recupero dei prodotti di Puglia, rappresentato dai gustosi strascinati al primitivo con funghi cardoncelli, salsiccia e mugnoli. Perfetti gli abbinamenti tra i vini della casa e le varie portate, grazie alla competenza enologica del gentile Giuseppe Schiavone, la cui presenza in sala contribuisce a rendere piacevole l’esperienza.  

Masseria Amastuola Wine Resort, strada provinciale 42, Crispiano (Ta). Tel. 099.9908025. Chiusura: sempre aperto con prenotazione obbligatoria. Carte di credito: tutte.

masseria@amastuola.it

www.amastuola.it

45 euro esclusi i vini.