Savì La Creperia – Trani

Tutto ha avuto origine da un’idea di Nicola Savino: aprire nella sua Conversano un ristorante creperia e chiamarlo Savì in omaggio al proprio cognome. O meglio, al cognome della sua famiglia, perché il progetto di Nicola prevedeva il coinvolgimento diretto dei figli. Ora infatti sono i titolari anche di Savì – La Creperia di Trani, una sorta di raffinata filiazione del primo locale, in posizione privilegiata nel centro storico e con un bel colpo d’occhio sulla magnifica insenatura del porto. E così gli antichi ambienti in pietra fanno da cornice ad un perfetto lavoro di squadra, tra Daniele e Marco ai fornelli come il papà, e Ivan in sala per illustrare agli ospiti le specialità della casa. Specialità che partono dallo spunto iniziale della crêpe per proporre una linea gastronomica originale e basata sull’accurata ricerca delle materie prime,

La versatilità dell’elemento di base consente un’ampia gamma di possibilità, e permette di spaziare in diverse direzioni, dalla rielaborazione delle ricette della tradizione, di terra e di mare, fino alle preparazioni vegane. Nel fascinoso e variopinto percorso la robusta versione della crêpe con scamorza, crudo di manzo, peperone e vincotto di mele, si alterna a quella interamente vegetale con ricotta di mandorle, bietole selvatiche, polvere di peperone crusco e salsa di pomodoro. Magari in alternativa alla cialda con stracciatella, acciuga e pesto di pomodorini, e alla ghiotta chicca del caciocavallo in tempura con cipolla di Acquaviva.

Savì – La Creperia, piazza Tiepolo 10-11, Trani (Bat). Tel. 0883.487493. Chiusura: lunedì. Carte di credito: tutte.

20 euro esclusi i vini.

www.savicreperia.com