Bloom – Bari

Nel ristorante Bloom di Francesco Tedeschi opera la giovane chef Angela D’Errico, che ha fatto esperienza in una masseria, dove ha imparato a valutare le potenzialità gastronomiche delle erbe dell’orto e a rispettare la stagionalità delle materie prime, oltre a maturare un sentimento di autentico amore per i prodotti da forno e per la panificazione. Non a caso chi entra nei luminosi ambienti interni, con vetrate a parete e angolo salotto, può sorseggiare un drink accompagnato da un’ottima pizza di cime di rape e ricotta, o da panzerotti e polpette di pane.


Per poi apprezzare, una volta seduto a tavola, l’ottimo pane fatto in casa insieme ai grissini e alla focaccia pugliese. Magari nell’attesa dei piatti preparati in cucina, nei quali il recupero della tradizione territoriale viene vivacizzato da originali abbinamenti e da qualche esotica contaminazione, con risultati che hanno il merito di coniugare la leggerezza dell’esecuzione con la concretezza dei sapori. Lo dimostra tanto la felice idea dell’uovo nascosto, con cicorie selvatiche, spuma di pecorino e tè nero affumicato, che vuole ispirarsi ai sentori della transumanza; quanto il gusto verace del filetto di maialino con salsa di funghi e liquirizia, patate arrosto e giardiniera. Buoni anche il carpaccio di cavallino con maionese al pomodoro, burrata e mosto di fichi, e i torcinelli con mosto di fichi e crema di barbabietola, che riceverebbero un’ulteriore spinta da un più equilibrato dosaggio degli ingredienti zuccherini.

Bloom, via De Rossi 31 Bari. Tel. 080.3009178. Chiusura: martedì. Carte di credito: tutte.

40 euro esclusi i vini.

www.bloomrestaurant.it